Ricette

LINGUINE AGRETTI E UMORI

Ingredienti per 2 persone 

200 g di linguine (o altra pasta a scelta)
1 piantina d’aglio verde, o in mancanza, uno spicco d’aglio
un mazzetto di agretti (chiamati anche barba di frate)
un pizzico di peperoncino
1 cucchiaio di Shio-koji o Salsa Ariete
2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva
un cucchiaino di Umori di Ariete 

Procedimento 

Sciacquate gli agretti e l’aglio, privandoli dalle impurità. 

Scartate dagli agretti le radichette alla base e la parte più dura dei gambi.

Nel frattempo lessate al dente la pasta in acqua salata.

Tagliate finemente  l’aglio e soffriggetelo delicatamente nell’olio. 

Dopo pochi minuti aggiungete gli agretti e lasciateli cuocere per qualche minuto, aggiungendo soltanto un po’ di peperoncino.  

Spegnete il fuoco.

Scolate la pasta, aggiungetela agli agretti, insaporite con un cucchiaio di Shio-koji

Impiattate la pasta e cospargete con Umori di Ariete (o anche di Pisa o di Lentis), servite subito.

Giulia Pieri è una chef romagnola, specializzata in cucina vegetale integrale e probiotica. Dopo varie esperienze nell’ambito della cucina, si specializza nella fermentazione di cibi e bevande, cercando di rendere il cibo un mezzo per prendersi cura di se stessi. Organizza e tiene corsi di cucina, lavora comae chef freelance in eventi privati e su richiesta e cene a tema. Propone percorsi di formazione sulla cucina asiatica che ha avvicinato nel corso dei suoi viaggi. Collabora infine con Carlo Nesler sia nella produzione di cibi fermentati che in ambito formativo. La sua è una cucina vitale, fatta di equilibrio, struttura e umami. Attraverso i cibi fermentati la sua cucina si arricchisce in gusto, sapori inaspettati e stimolanti. Allo stesso tempo il cibo diviene più digeribile e potenziato di proprietà nutritive, vitamine ed enzimi. Ama rielaborare nuove e antiche ricette, e ama viaggiare per ricevere nuovi stimoli, con uno sguardo sempre attendo all’autoproduzione all’etica.